Malangatana Valente Ngwenya

Cooperare – Condividere – Ascoltare: Workshop per aziende 

Abstract

Il lavoro di gruppo viene inteso nei contesti lavorativi odierni come strategia per ottenere migliori risultati derivanti dai talenti collettivi, dalla capacità dei membri di sostenersi l’un l’altro per superare i momenti difficili e dalla possibilità di moltiplicare le opzioni grazie alla creatività che deriva dal confronto di idee. Le caratteristiche che definiscono un team rispetto ad altri tipi di gruppo sono sostanzialmente:

• la condivisione degli obiettivi

• l’interdipendenza e la collaborazione fra i membri

• il senso di appartenenza al gruppo

• la presenza di ruoli definiti

Per potersi considerare membri efficaci di un gruppo di lavoro è necessario, quindi, non solo possedere le conoscenze e capacità richieste dall’attività specifica del gruppo, ma anche tutta una serie di competenze più specificatamente comunicativo-relazionali che rendano possibile un’interazione proficua e costruttiva con gli altri membri. In tale ottica diventa fondamentale il concetto di team-building, cioè quell’insieme di attività volte a trasformare un gruppo di persone in un team di lavoro efficace. Può essere definito esperienziale in quanto fa vivere in prima persona le "esperienze" ai partecipanti che vengono sollecitate attraverso lo scambio e il contatto con gli altri in un clima d'interazione. Questo porta il team building ad essere uno strumento oltre che di formazione anche d'incentivazione.

Un team di lavoro alla base deve avere:

• Obiettivi: chiarezza e condivisione sono ciò che caratterizza questo fattore e rappresenta il risultato del gruppo che lavora.

• Metodo: principio e metodo di funzionamento, regola del lavoro e dell'interazione ma anche sistema, procedura, percorso.

• Ruoli: insieme dei comportamenti che ci si aspetta da chi occupa una posizione riconosciuta e assegnata all'interno del gruppo stesso. I ruoli del gruppo sono caratterizzati da flessibilità, interdipendenza e complessità di aspettative.

• Comunicazione: dialogo e contatto tra le parti, conoscenza e scambio, creatività e cambiamento. Attraverso momenti di ascolto, condivisione, confronto, scambio, esposizione, feedback. La comunicazione risulta chiara, pragmatica, produttiva e di riferimento situazionale

• Clima: è l'insieme dei valori, opinioni, sentimenti, comportamenti prodotti dai membri del gruppo..

• Sviluppo: è il fine verso cui il gruppo tende. Viene inteso come sviluppo sia di crescita personale (capacità di relazione, analisi, decisione...) che sul piano dell'attività di gruppo (elaborare, acquisire e cercare nuovi contenuti).

Il Workshop Cooperare – Condividere -Ascoltare vuole offrire quindi strumenti per valorizzare e stimolare la condivisione e la comunicazione, e creare all’interno del gruppo un clima di collaborazione e condivisione degli obiettivi al fine di migliorare il servizio di supporto, assistenza e contenimento.

Obiettivi

• Stimolare la cooperazione, condivisione e comunicazione

• Rafforzare il senso di appartenenza al gruppo

• Stimolare e valorizzare l’empatia

• Valorizzare e stimolare l’ascolto

• Valorizzare e stimolare la creatività

Malangatana Valente Ngwenya