Jean Dubuffet

L’intelligenza Emotiva: l’importanza sociale di conoscere le emozioni

Abstract

L'intelligenza emotiva viene definita come la capacità di un individuo di riconoscere, di distinguere, di etichettare e di gestire le emozioni proprie e degli altri. Il concetto d'intelligenza emotiva. l'intelligenza emotiva include quattro diverse abilità:

Percezione delle emozioni: la percezione delle emozioni è un aspetto fondamentale dell'intelligenza emotiva. In questo caso, è intesa come la capacità di rilevare e decifrare non solo le proprie emozioni, ma anche quelle altrui, sui volti delle persone, nelle immagini (ad esempio, nelle fotografie), nel timbro della voce, ecc.

• Uso delle emozioni: è inteso come la capacità dell'individuo di sfruttare le emozioni e applicarle ad attività come pensare e risolvere problemi.

• Comprensione delle emozioni: è la capacità di capire le emozioni e di comprenderne le variazioni e l'evoluzione nel tempo.

• Gestire le emozioni: consiste nella capacità di regolare le emozioni proprie e altrui, sia positive che negative, gestendole in maniera tale da raggiungere gli obiettivi prefissati.

Nei piccoli e grandi centri la difficoltà a gestire emozioni quali l’ansia, la rabbia e il senso di frustrazione è diventata da tempo una problematica molto diffusa, che tende a condizionare in maniera significativa le relazioni sociali, le scelte individuali e il benessere comune. Questo è dovuto oltre che da un diffuso senso di malessere, generato da una molteplicità di motivazioni riconducibili alla contemporaneità, anche da una incapacità da parte dell’individuo di conoscere, gestire e trasformare la propria vita emotiva. Nella società contemporanea le dinamiche sociali sono orientate a rinforzare l’omologazione anziché valorizzare le differenze e ogni particolarismo viene percepito, soprattutto da chi lo vive in prima persona, come una diversità capace di suscitare scalpore, disagio e discriminazione, e in quanto tale questa viene taciuta, nascosta o evitata, generando inevitabilmente malessere, incomunicabilità e non ascolto. Il Workshop “L’intelligenza emotiva: l’importanza sociale di conoscere le emozioni” vuole offrire la possibilità ad adolescenti e adulti di riconoscere ed esprimere, attraverso training espressivi di tipo musicoterapico, il proprio sentire, al fine di accettarlo e trasformarlo in una risorsa sociale traducibile in termini sia di crescita personale che benessere psicofisico.